Davide :  + 39 0165 885101 / +39 347 2574536
 Mauro :   +39 340 4065672

Quota partenza : 3071 m (Rifugio Gonella)
Dislivello : 981 m
Difficoltà : variabile secondo le
                    condizioni da PD+ a AD
Tempo di salita : 4 ore

L'Aiguille de Bionnassay è una bella montagna che si alza elegante tra il Col de Miage ed il Col de Bionnassay. Il percorso sulla sottile cresta est è aereo e spettacolare per gli scorci che propone.
Dal rifugio Gonella (3071 m), con l'itinerario n° 1, si sale verso il Piton des Italiens (4003 m); pochi metri prima di raggiungerlo si comincia a traversare verso sinistra su un pendio di neve e sfasciumi, per poi scendere sul Col de Bionnassay (3888 m). In buone condizioni è possibile raggiungere tale Colle anche effettuando una traversata su ripido pendio nevoso (da evitare se in ghiaccio vivo) partendo dal punto in cui si raggiunge la cresta poco sopra il Col des Aiguilles Grises, appena dopo aver superato un tratto di facili roccette.

Dal Col de Bionnassay si percorre l'esile cresta fino ad arrivare sulla cima, con difficoltà variabili a seconda delle condizioni, ma non superiori a AD (circa 1 ora dal Colle). Dalla cima è possibile proseguire in traversata fino alla Cabane Durier, presso il Col du Miage: si scende il pendio nevoso sottostante la cima in direzione sud, poi si supera un risalto roccioso, di preferenza sulla sinistra per brevi camini e cenge; lo si può anche discendere sulla destra o aggirarlo su misto sul versante SE, per poi riprendere subito il filo di cresta. Si segue poi la lunga cresta nevosa e con passaggi su roccia fino al rifugio (3358 m). Difficoltà AD. Dislivello circa 700 m in discesa (ore 2-3). (Informazioni tratte in parte da: "Guida dei Monti d'Italia - Monte Bianco Vol. I" Ed. CAI-TCI)